Tag

, , , , , , , , , , , ,

  • tappi porta del vento

Domenica 3 e lunedì 4 marzo 2013 presso la Città dell’Altra Economia (ex mattatoio di Testaccio) oltre quaranta i produttori racconteranno la ricchezza della diversità attraverso i loro vini,frutto di tanta passione, di un’agricoltura biologica/biodinamica, di lieviti naturali e fermentazioni spontanee.

vignaioli di

Dopo Fornovo,dove da dodici anni la manifestazione riscuote grandissimo successo, anche a Roma avremo possibilità di  approfondire la conoscenza sui vini naturali nonché di acquistarli direttamente in loco.

3 bott pdv

Sono i dieci gli aggettivi che gli organizzatori dell’incontro amano usare per dare un’idea del vino che si incontra a Vini di Vignaioli:

  • Naturale
  • Vero
  • Sincero
  • Biologico
  • Biodinamico
  • Appassionato
  • Autentico
  • Semplice
  • Ricco
  • Umano

..ne aggiungerei un’altro “terrestre”(humus termine di origine indoeuropea) in quanto il figlio della Madre Terra,la sua dimora-casa per eccellenza.

Saray 2009 catarratto 100% legno 25 hl per 12 mesi solfiti 25mg/l

Saray 2009 catarratto 100% legno 25 hl per 12 mesi solfiti 25mg/l

Quello del territori è un aspetto di notevole rilevanza, la ricchezza dei differenti terreni, in Italia e in Francia è eccezionale. Qui dobbiamo soffermarci e qui dobbiamo sforzarsi di carpire che cosa il vino a da comunicarci e che sensazioni è in grado di trasmetterci.

porta del vento dep.+bott.+ tappi

La filosofia che ha abbracciato Marco Sferlazzo, da qualche anno al timone della giovane e dinamica realtà vitivinicola nella Sicilia Occidentale, esprime in modo chiaro il concetto del terroir, come lui stesso ama definirlo :il territorio in bicchiere…

porta del vento logo legno

..qui continua Marco soffia il vento tutto l’anno….immaginate un movimento dell’aria orizzontale ,una forza dinamica costante,una velocità capace di sfiorare 40 nodi (80 km) che soltanto nelle ore del tramonto e del primo mattino si quieta dolcemente. Viene chiamato il maestrale, il vento che spira da nord – ovest, si origina nel momento quando correnti di aria polare si irrompono nel mediterraneo occidentale dalle coste della Provenza.Impetuoso scavalca il Massiccio Centrale francese,i Pirenei, la valle del Rodano,le coste di Corsica e Sardegna, Calabria e Sicilia. Il clima risente in modo decisivo degli influssi africani, ed è caratterizzato da scarse precipitazioni estive ed elevata insolazione.

noi-lowres Porta del vento marco e mira

Cerchiamo di accompagnare nella serenità gli equilibri della natura continua Marco,la prima annata prodotta è il Porta del Vento 2006 Catarratto 100%, ad oggi alla nostra gamma che comprende un Rosè di Perricone, due bianchi di Catarratto di cui Saray maturato in legno, i tre rossi di  Nero d’Avola 100%, Perricone 100%, blend di Nero d’Avola e Perricone abbiamo aggiunto il Mira – il metodo classico nature prodotto interamente di Catarratto che è  il nostro vitigno per eccellenza.

mira agnese vn2013

Marco è felicissimo di tornare nuovamente nella Capitale, il mercato romano per la nostra azienda  è importante perciò,cerchiamo con Mirella di esserci e raccontare i nostri vini al pubblico del vino e non, ogni talvolta  si  si presenti l’occasione.

Infatti, oltre alle due giornate di degustazioni del 3 e 4, il sabato 2 marzo dalle 18.30- Mirella e Marco  saranno lieti di  presentare i loro vini presso  l’enoteca Bulzoni in viale Parioli,36 a Roma. bulzoni negozio

Catarratto bianco lucido è un vitigno indigeno della Sicilia, dove è conosciuto e coltivato da tempi remoti. Predilige i terreni collinari di medio impasto,piuttosto leggeri e poco fertili.I sistemi di allevamento più idonei sono quelli di scarso sviluppo,come l’alberello.
sinonimo:Castllaro
Perricone nonostante questo vitigno sia conosciuto da molto tempo,soprattutto nella parte occidentale della Sicilia,non è stato possibile trovare notizie certe sulla sua origine e diffusione.

logo porta del vento

L’azienda Porta del Vento è situata nella Valdibella a Camporeale in provincia di Palermo su un’altezza di 600 s.l.m. La superficie totale ammonta a 20 ha di cui circa 13 ha a vigneto dove dimorano le viti di catarratto, nero d’avola e perricone. Il sistema di allevamento è ad alberello (vigneto di 45 anni di età) tale sistema di coltura  è in perfetta armonia con il clima locale  e soprattutto  costante presenza del maestrale. Il vento, porta anche dei benefici, mantiene sane ed asciutte  le uve impedendo la  formazione  delle muffe indesiderate e nello stesso momento unito alla caratteristiche del suolo di roccia calcarea traccia il profilo gusto-olfattivo dei vini contrassegnati da una decisa presenza di mineralità, iodio e sentori salmastri.

Az.Agr. Porta del Vento  di Marco Sferlazzo

http://www.portadelvento.it

Vini di Vignaioli002

http://www.vignidivignaioli.com.

cittadellatraeconomia.org

Testo:Agnieszka B. Futa

Fotografia: Agnieszka B. Futa

Annunci